Notice: Undefined index: status in /web/htdocs/www.porto626.it/home/wp-content/plugins/cookie-notice/cookie-notice.php on line 293

Notice: Undefined index: subscription in /web/htdocs/www.porto626.it/home/wp-content/plugins/cookie-notice/cookie-notice.php on line 296
CAVE A CIELO APERTO – Certificazione Sicurezza, Qualità e Ambiente per Aziende

CAVE A CIELO APERTO

INAIL 2021 Innovazione tecnologica e prospettive future

La produzione e gli infortuni nonché la gestione della sicurezza nelle due grandi famiglie estrattive, pietre ornamentali e inerti.

Pubblicazione realizzata da Inail Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici

Gli infortuni nel settore estrattivo delle cave a cielo aperto risultano essere ancora oggi elevati specialmente in alcune zone a vocazione estrattiva, rappresentando un importante problema per gli elevati costi umani, sociali ed economici.

La tutela dei lavoratori, obiettivo primario nella mission dell’Istituto, ha come presupposto fondamentale la comprensione delle dinamiche causali degli infortuni e l’adozione di adeguate misure di tutela dei lavoratori.

L’analisi dei dati occupazionali raccolti dall’Inail e dall’Istat, ente nazionale di rilevazione statistica, relativi all’estrazione di materiale dalle cave Italiane ha messo in evidenza la rilevanza che l’Italia ha da sempre nella produzione e nell’esportazione di pietra.

I due settori trainanti che estraggono lapidei e inerti, producono ed esportano ingenti quantità di pietra rappresentando così una fiorente risorsa per il Paese.

Tuttavia, la rilevazione degli infortuni prodotta dall’Inail attraverso le denunce, ha messo in luce aspetti significativi per la comprensione delle cause infortunistiche.

Informazioni che integrate con l’esame dei processi e dei rischi per la sicurezza insiti nelle varie fasi estrattive, ha offerto per la prima volta, un esame completo del settore.

Nel contesto attuale emerge sempre più frequentemente come la condivisione delle informazioni produca una sinergia funzionale alla prevenzione degli infortuni, rappresentando altresì uno strumento potenzialmente in grado di prevenire il reiterarsi di situazioni pericolose, causa di incidente.

La ricerca scientifica può svolgere un’attività proficua per la prevenzione dei rischi attraverso l’identificazione dei fattori di rischio occupazionali, la descrizione delle dinamiche infortunistiche e la definizione di strumenti organizzativi e formativi. La ricerca interviene anche nell’individuazione di nuove tecnologie, incentivate dai recenti provvedimenti del Legislatore e delle Istituzioni preposte, strumentali alla prevenzione degli infortuni e alla modernizzazione dei prodotti e dei processi.

Nell’ambito del Piano della attività di ricerca istituzionale dell’Inail per il triennio 2019 – 2021 è stato condotto un progetto di ricerca relativo all’analisi della sicurezza nel settore estrattivo in cave a cielo aperto, con la costituzione di un gruppo di lavoro Anepla,

Assomarmomacchine, Istat e Inail, finalizzato alla condivisione e all’integrazione della conoscenza relativa ai tre assi dello studio: le statistiche occupazionali, la gestione dei rischi, l’innovazione tecnologica e le prospettive future. La presente monografia illustra i principali risultati di questa ricerca.

portaleconsulenti

L’articolo CAVE A CIELO APERTO proviene da Portale Consulenti Sicurezza qualità ambiente bandi.

Powered by WPeMatico